Dieta di fine estate: come perdere peso dopo le vacanze

Estate: sole, mare, gelati e aperitivi all’aperto… ma, ahimé, dopo qualche mese di libertà arriva il momento di fare i conti con la bilancia. Si fa strada allora il pensiero di una dieta post vacanze estive. Se al tuo rientro hai accumulato qualche chilo di troppo o ti senti pesante, niente paura: ti diamo subito i consigli giusti per tornare in forma dopo l’estate.

Regola numero 1: niente sensi di colpa! Diciamocelo. La maggior parte di noi tende a ingrassare in estate e a non pensare a chili e centimetri quando è in vacanza. La bella stagione trascorre tra last minute di mangiate fuori, al ristorante o per strada; escursioni tra cibo spazzatura, gelati o frullati vari. Per non parlare dei tuffi nella birretta del dopo cena. Beh, accade a tutti. Non solo. Quando siamo fuori casa tendiamo ad abbandonare ogni forma di esercizio fisico. All’insegna del relax, la pigrizia di impadronisce di noi e finiamo per passare l’estate letteralmente spiaggiati tra divani e lettini in riva al mare.

Torniamo a noi e ai nostri buoni propositi per dimagrire dopo l’estate. Si, perché settembre è un po’ come gennaio. Finiscono le vacanze, si torna a scuola o al lavoro e noi ci vediamo già snelli e scattanti, pronti per la nuova stagione e carichi di progetti. O almeno vorremmo.

Vediamo allora cosa fare concretamente per dimagrire dopo l’estate.

Dimagrire dopo l’estate: le 10 regole per la dieta post vacanze

1. Fissa degli obiettivi

Ogni piano parte dagli obiettivi che vogliamo raggiungere. Per dimagrire in modo sano bisogna fissare dei traguardi, facendo attenzione a che non siano troppo ambiziosi. Partiamo allora dal peso ideale. Perdere 500 grammi a settimana sarà perfetto. Evita ogni dieta veloce che sa di drastico; potrebbe farti riprendere i chili di troppo con gli interessi. Meglio rivolgersi a un nutrizionista o a un personal trainer per i nostri programmi alimentari o di allenamento.

2. Dieta post vacanze: torna al cibo fatto in casa

Gli alimenti preparati in casa sono sempre più sani dei cibi confezionati. Tieni conto di questo prima di iniziare la tua dieta dopo le vacanze. L’apporto calorico è inferiore e non ci sono calorie nascoste o “a sorpresa”, perché puoi controllare cosa metti nel piatto. Mangiare cibo fatto in casa, inoltre, potrà aiutarti anche a tenere sotto controllo sale e zucchero, che invece consumiamo in abbondanza quando mangiamo fuori. Tieni d’occhio l’indice glicemico degli alimenti e sarai ad un passo dal tuo obiettivo. Un’idea? Preferisci frutta e verdura di stagione. L’autunno è ricco di prodotti locali nutrienti e a basso contenuto calorico.

Non perderti  Le star dimagriscono in 22 giorni: scopri la dieta del momento!

3. Riprendi le tue routine

Se in estate gli orari si dilatano e uscire la sera è sempre una buona occasione per mangiare, dimagrire a settembre significa soprattutto restringere questi tempi. Riprendi i ritmi subito e riuscirai con maggiori probabilità a mantenere le sane abitudini nei mesi più freddi. Una buona idea sarebbe quella di impostare una sveglia al mattino presto e dedicare qualche minuto al risveglio del metabolismo. Un cucchiaino di olio di oliva al mattino a digiuno o, in alternativa, un bicchiere di acqua tiepida e limone (anche qualche goccia), aiuteranno a disintossicare l’organismo.

4. Dieta post vacanze: tieni un diario alimentare

Prenditi un po’ di tempo per scrivere tutto quello che mangi. O più semplicemente, scarica un’app per dimagrire: ormai quasi tutte prevedono la possibilità di annotare quello che mangi, con annesso calcolo delle calorie. Segnare i pasti ti aiuterà a tenere sotto controllo il peso e ad aggiustare il tiro per i giorni successivi in caso di eccessi.

5. Fai esercizio fisico

Ritrovare uno stile di vita sano significa anche e soprattutto fare attività fisica. È arrivata l’ora di lasciare la pigrizia! Non importa se non riuscirai a dimagrire velocemente; in ogni caso brucerai calorie in eccesso e aiuterai il tuo metabolismo. Esci quando c’è ancora luce. Anche una semplice passeggiata serale, dopo il lavoro o lo studio, può aiutarti a tornare in forma dopo l’estate. A volte allenarsi a casa è una soluzione: scegliere esercizi a corpo libero o attrezzi come Totalcrunch o bici ellittica è del tutto indifferente; l’importante è ricominciare a trovare uno stile di vita più dinamico. Un segreto? Divertiti! Trova un’attività che ti piace: sarà una spinta psicologica fortissima.

Non perderti  La Dieta DASH è la migliore per la nostra salute: ecco il menu settimanale

6. Bevi molta acqua

Chissà quante volte lo avrai sentito: bere acqua aiuta a perdere peso. Non solo. Bevendo più acqua mangerai meno e riuscirai a controllare meglio il tuo appetito. Cerca di portare sempre con te una bottiglia o una borraccia d’acqua: sarà più facile ricordarsene. Quanto bere? Segui i consigli della dieta dell’acqua e inizia!

7. Non mangiare la sera tardi

Mangiare dopo le sette di sera o peggio di notte porta sicuramente ad un aumento di peso. A fine giornata il metabolismo rallenta e mangiare tardi significa togliere al corpo l’opportunità di bruciare calorie in eccesso. Anche mangiare pizza la sera può essere un’abitudine da evitare. Meglio proteine e tanta verdura!

8. Spezza la fame con piccoli pasti

La dieta dei 6 pasti sarebbe l’ideale per questo periodo. Ma se non vuoi seguire un piano alimentare specifico, sappi che consumare piccoli pasti 5-6 volte al giorno aiuta il corpo a smaltire velocemente i chili di troppo. Come fare? Mangia piccole porzioni di cibo, di circa 80 grammi o delle dimensioni del tuo pugno. Aggiungi ai pasti principali una buona porzione di verdura ed ecco fatto!

9. Dieta post vacanze: riduci i carboidrati e i condimenti

Per perdere peso, si sa, bisogna raggiungere il deficit calorico. A partire dai carboidrati, mangiare di meno ci aiuterà senz’altro a raggiungere i nostri obiettivi. Pesce e carne bianca e pesce dovrebbero essere gli alimenti da non far mai mancare sulla nostra tavola, evitando alimenti grassi come formaggi e salumi. Anche condimenti come olio e sale andrebbero limitati; per insaporire i cibi sarebbe meglio non superare i due cucchiai di olio al giorno. Si a spezie e limone; evitiamo la salsa di soia.  

10. Elimina gli alcolici e riduci il caffè

Ebbene sì, bere alcool fa ingrassare, come confermato dagli studi più recenti su questo argomento. Per quanto riguarda il caffè, evitarlo aiuterà a disintossicare il fegato e a liberare il corpo dalle tossine. Almeno proviamoci per qualche giorno.  

Non perderti  Dieta drenante per sgonfiare in 3 e 5 giorni

Dimagrire a settembre: la dieta post vacanze

Se oltre a qualche consiglio per perdere peso dopo l’estate stai cercando un piano alimentare da seguire, ecco qualche dritta per tornare in forma dopo le vacanze.

Iniziamo con una giornata detox a base di estratti di verdura o zuppa vegetale. Se te la senti, 2-3 giorni di dieta liquida potranno fare la differenza. E non parliamo soltanto di una dieta post vacanze veloce per dimagrire dopo l’estate, ma di uno stacco per rafforzare il sistema immunitario, illuminare la pelle e ridurre la cellulite.

Una dieta drenante per sgonfiare in pochi giorni, insomma, è quello che ci vuole per dare una sterzata al nostro organismo. Gli alimenti più indicati per depurare? Cetriolo dagli effetti drenanti, ananas ricco di bromelina per sgonfiare, peperoncino per aiutare il metabolismo.

Per una vera e propria dieta di fine estate, invece, possiamo optare per un programma di una o due settimane. Ecco uno schema di dieta post vacanze che ti aiuterà ad orientarti.

Dieta di fine estate: menu

Colazione

Yogurt greco con 2 noci o una spolverata di cacao amaro; caffè o tè amaro

oppure 2 fette biscottate integrali con marmellata senza zuccheri aggiunti; caffè o tè amaro

Spuntino

Un frutto di stagione, tranne fichi e banane

Pranzo

80 grammi di bresaola con rucola, limone e un cucchiaino di olio; un panino piccolo (50 grammi); zucchine bollite o arrostite;

Oppure

70 grammi di pasta integrale con pomodoro (o riso integrale con verdure), condito con un cucchiaino di olio; 200 grammi di verdure cotte o crude condite con un cucchiaino di olio

Oppure

Merenda

25 grammi di mandorle o noci

Cena

130 grammi di petto di pollo oppure fesa di tacchino oppure 200 grammi di merluzzo o altro pesce magro, condito con un cucchiaino di olio; 200 grammi di verdure cotte o crude condite con un cucchiaino di olio.

Un articolo di Gaia Sorrentini pubblicato il 7 Settembre 2021 e modificato l'ultima volta il 17 Ottobre 2021

Gaia Sorrentini

Laureata in Scienza della Nutrizione Umana, sin da giovanissima ha manifestato una vera e propria passione per la nutrizione e la naturopatia e il percorso di studi intrapreso ha costituito l'epilogo delle sue passioni. La sua idea di Dimagrire è fortemente legata alla sana alimentazione e da qui il motto "Dimagrire 2.0: chi mangia sano è a metà dell'opera".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *