Zenzero, proprietà e benefici: come si usa per dimagrire

Oggi si sente parlare e si legge tantissimo dello zenzero. È uno dei maggiori trend in ambito wellness ed healthy food, ma viene utilizzato anche moltissimo in gastronomia e pasticceria.

Quanto ne sai di questa preziosa pianta? In questo articolo ne approfondiremo proprietà, benefici e ti daremo qualche piccolo ma prezioso spunto su come usare lo zenzero per dimagrire.

Partiamo dalle presentazioni.

Cos’è lo zenzero: da dove arriva e quali sono le caratteristiche

Lo zenzero, il cui nome completo all’anagrafe è Zingiber Officinalis, è una pianta erbacea che arriva dall’Asia. Spesso ne avrai sentito anche parlare come ginger: bene, si tratta della stessa cosa.

La parte più preziosa è la sua radice, ovvero il rizoma, ed è proprio lì che si trovano i suoi principi attivi e il suo benefico olio essenziale. Oltre a questo, sono importantissimi i composti fenolici antiossidanti contenuti nella radice, che svolgono una fondamentale funzione antinfiammatoria; infatti uno dei suoi principali utilizzi è quello di protettore gastrico.

Se lo zenzero oggi, anche nella nostra cultura occidentale, ha acquisito una così grande fama, lo si deve a quelle caratteristiche che lo rendono efficace per contrastare diversi problemi e per il suo enorme ruolo di supporto al benessere generale.

Proprietà e benefici dello zenzero

Quante volte, scorrendo il feed dei tuoi social o chiacchierando, hai sentito parlare di tisane o infusi allo zenzero?

Tantissime, certamente. Ma perché?

Vediamo quali sono i benefici e le proprietà dello zenzero.

  • Antifiammatorio naturale: è uno degli antinfiammatori naturali più potenti che abbiamo. Lo confermano recenti ricerche che lo hanno collocato tra i sette alimenti naturali con proprietà antinfiammatorie, soprattutto nei casi di gastriti o di infiammazioni alle vie respiratorie;
  • Proprietà antivirale e antimicrobica: negli ultimi anni, la radice di zenzero è stata oggetto di numerosi studi tra cui quello sul virus respiratorio sinciziale. I risultati sono stati sorprendenti e ne è emerso che lo zenzero fresco riesce a contrastare l’attacco del virus sulle cellule umane;
  • Protettore gastrico: secondo le qualità che il tuo naturopata e il tuo medico riterranno opportune, potrai beneficiare delle proprietà dello zenzero anche se soffri di gastrite o reflusso gastrico. Questa radice, infatti, a dispetto di quanto si possa pensare dato il suo sapore un po’ pungente, riesce persino a placare i sintomi della nausea; questo grazie ai suoi principi attivi che sono risultati in grado di contrastare persino l’azione dell’Helicobacter Pylori, il batterio che determina l’insorgenza di ulcera allo stomaco;
  • Controlla i picchi glicemici e la resistenza all’insulina: una recente analisi ha evidenziato su un campione di circa 100 pazienti sottoposti ad assunzione quotidiana di 3 grammi di radice per due mesi, una riduzione della glicemia alta e comunque un abbassamento dei valori glicemici del 10%;
  • Acceleratore del metabolismo: ebbene si, lo zenzero aiuta nei processi di dimagrimento. I suoi benefici come acceleratore del metabolismo, sono da rintracciarsi nel gingerolo che, grazie alle sue proprietà termogeniche, aumenta la temperatura del corpo dando maggiore sprint al metabolismo.
Non perderti  Segale, la farina della salute

Ci sono controindicazioni?

Al netto dei numerosi effetti benefici che derivano dall’assunzione quotidiana di zenzero, è bene precisare che esistono anche dei casi in cui il suo consumo è controindicato:

  • Calcoli biliari;
  • Calcoli alla colecisti;
  • Rischio emorragico conclamato;
  • Gravidanza (in questo caso consultare il proprio ginecologo);

Le dosi consigliate di zenzero fresco corrispondono a circa 10 g al giorno, 2 g se si preferisce lo zenzero in polvere. Superare le dosi consigliate potrebbe causare effetti collaterali indesiderati o annullare le proprietà terapeutiche di questa magica radice.

Rivolgersi sempre al proprio medico curante in caso di dubbi.

Zenzero fresco: valori nutrizionali

In commercio si trova in diverse forme più o meno elaborate: fresco, essiccato, candito, in polvere (lo trovi qui), come integratore.

Quante sono le calorie dello zenzero? Qui di seguito di presentiamo i suoi valori nutrizionali per 100 g di zenzero fresco.

  • 80 kcal per 100 g;
  • 1,82 g di proteine;
  • 17,77 g di carboidrati;
  • 1,7 g di zuccheri;
  • 0,75 g di grassi;
  • 2 g di fibra alimentare;
  • 13 mg di sodio.
Non perderti  A cosa serve il Magnesio? Ecco perché non deve mai mancare

Zenzero per dimagrire: come utilizzarlo

Abbiamo accennato che effetti dimagranti dello zenzero, a patto che non venga consumato candito, sono da rintracciarsi nel gingerolo che, attraverso la termogenesi, innalza la temperatura corporea fornendoci la possibilità di velocizzare il metabolismo.

L’aumento della temperatura corporea fa sì che i grassi vengano sciolti in maniera più veloce. Questo, in combinazione a un metabolismo più performante, produce il tanto desiderato effetto dimagrante.

C’è di più però: consumare quotidianamente zenzero fresco o sotto forma di infusi e decotti, aiuta a ridurre anche il senso di fame. Aspetto interessante soprattutto se siamo soggetti ad attacchi di fame nervosa.

Lo zenzero, inoltre, facilita la digestione dei carboidrati e delle proteine e aiuta a contrastare la fermentazione dei cibi nell’intestino così da scongiurare l’effetto “palloncino nella pancia”.

Per beneficiare al massimo delle sue proprietà dimagranti, qui di seguito ti suggeriamo qualche ricetta veloce e gustosa ma super light che non ti farà venire sensi di colpa.

Dimagrire con lo zenzero: ricette light

Farfalle integrali con zucchine e zenzero

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g di farfalle integrali;
  • 4 zucchine medio-grandi;
  • 1 cipolla rossa dolce;
  • Zenzero grattugiato a piacere;
  • Olio evo;
  • Sale qb.
Non perderti  Sostituisce il cioccolato ma fa dimagrire: i golosi la amano

Taglia finemente la cipolla e lasciala stufare in padella con 2 cucchiai di olio evo. Aggiungi quindi le zucchine tagliate a rondelle, un mestolino di acqua, sale a piacere e a fine cottura una grattugiata di zenzero secondo il tuo gusto. Una volta cotta la pasta, saltala nel condimento a fiamma viva.

Pollo allo zenzero

Ingredienti per 4 persone:

  • 700 g di straccetti di pollo;
  • 2 limoni;
  • 250 g di yogurt al naturale;
  • Menta;
  • Olio evo;
  • Sale;
  • Peperoncino a piacere;
  • 40 g di zenzero fresco.

Metti a marinare nel succo dei due limoni gli straccetti di pollo, insieme allo zenzero, all’olio e al peperoncino, se ti piace. Frulla nel frattempo lo yogurt con la menta e aggiungi al pollo. Amalgama tutto accuratamente, copri con pellicola e lascia a marinare per almeno 4-5 ore. Trascorso questo tempo, scola gli straccetti dalla marinatura e cuocili su una piastra rovente. Il tuo pollo allo zenzero sarà pronto!

Infusi e centrifugati

Se sei un appassionato di infusi e frullati, puoi solo liberare la tua fantasia.

Ecco i nostri suggerimenti:

Hai sperimentato altri modi di usare lo zenzero per dimagrire? Descrivici la tua esperienza nei commenti!

Un articolo di dimagrire 2.0 pubblicato il 25 Febbraio 2020 e modificato l'ultima volta il 26 Febbraio 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *