Dieta GOLO, il piano metabolico per perdere 10 chili. Ma cosa c’è di vero?

Probabilmente ne hai già sentito parlare in qualche spot pubblicitario. È proposta solitamente da persone dall’aspetto sano che giurano di aver perso tantissimo peso con la dieta GOLO. “Nessun abbonamento, solo risultati reali che durano”, recita uno spot lampeggiante. Ma cos’è la dieta GOLO e come funziona? Scopriamolo subito.

Diciamo subito che il piano alimentare della GOLO Diet sembra promettente, perché propone di “mettersi alle spalle la dieta” e “riprendere salute e vitalità”. Mette l’accento sul raggiungimento di un ottimale stato di salute e assicura che “ti sentirai benissimo. Avrai una nuova vita”.

Dieta GOLO: cos’è e come funziona

La GOLO Diet è un programma che ti assicura di perdere peso in modo sostenibile regolando i tuoi ormoni fuori controllo, in particolare l’insulina. Se i tuoi livelli di insulina non sono quelli che dovrebbero essere, secondo la filosofia GOLO farai fatica a perdere peso anche se stai facendo tutto il resto bene, come mangiare cibi nutrienti e muoverti regolarmente. Seguendo il piano alimentare proposto e acquistando i relativi integratori, la dieta GOLO promette di tenere sotto controllo i tuoi ormoni in modo da perdere peso senza riacquistarlo.

Fin qui, tutto bene. Ma esiste un qualche studio scientifico che confermi la validità di questo approccio? E soprattutto, la dieta GOLO funziona?

Anche in questo caso, come in altri, il programma GOLO Diet si basa sul concetto che l’insulina, un ormone che aiuta a regolare la glicemia, possa interferire con la capacità di perdere peso. Lo sviluppo della insulino-resistenza, che si ha quando le cellule dei muscoli e del fegato non rispondono bene all’insulina e non possono utilizzare il glucosio per produrre energia, può far sì che il tuo corpo immagazzini grasso e rallenti il ​​metabolismo. Ed è qui che interviene la dieta GOLO. I suoi autori affermano che il programma aiuterà i suoi seguaci a perdere peso. Come? Bilanciando gli ormoni che influiscono sul peso, “controllando il glucosio”, “mantenendo livelli di insulina sani” ed “eliminando la dieta da fame convenzionale”.

Non perderti  Dieta della zucca: perdi fino a 8 chili in 15 giorni

La dieta GOLO in sé è piuttosto semplice: non ci sono divieti di sorta e sei incoraggiato a mangiare cibi con “calorie nutrizionalmente dense” come pesce, carni magre, frutta e verdura fresca, noci e formaggio.

Come seguire la dieta GOLO

Arriviamo alla nota dolente. È importante notare che chi non acquista gli opuscoli forniti da GOLO, The GOLO for Life Plan and Overcoming Diet Obstacles – che costano dai 49,95 ai 99,90 dollari – non riesce neanche a comprendere cosa si mangerebbe in una giornata tipo, né quali siano le raccomandazioni nutrizionali di questa dieta dimagrante. Inoltre, chi decide di seguire la GOLO Diet deve assumere gli integratori dimagranti Release, che possono costare fino a 100 dollari per una fornitura di 90 giorni. Si tratta di un integratore che contiene zinco, cromo e magnesio, vari estratti vegetali, un addensante e acido citrico.

L’azienda GOLO afferma sul suo sito ufficiale che “chiunque cerchi una perdita di peso costante e sostenibile può trarre vantaggio da Release”, indicando “diversi studi” come supporto. Sebbene siano elencati i punti salienti di questa ricerca, GOLO però non spiega come gli ingredienti contenuti nell’integratore siano alla base di promesse così ambiziose. Ricordiamo, infatti, che il piano GOLO (e dunque i suoi integratori) si propone di regolare il metabolismo, rallentare la digestione e ridurre lo stress.

Più in generale, il programma GOLO consiglia di assumere un integratore tre volte al giorno ai pasti. Il dosaggio andrebbe aumentato o ridotto in base a vari fattori, come l’avere avuto una giornata stressante o avere un eccesso di grasso addominale. Salvo, però, non specificare in modo concreto quando si verificano questi fattori.

Un’altra affermazione che proprio non ci convince è quella secondo cui l’integratore è assolutamente sicuro e può essere assunto con tutti i farmaci. Questa, in realtà, è sempre una decisione da assumere a seguito di un consulto con il proprio medico, a prescindere dal tipo di cura in atto.

Non perderti  Dieta metabolica: ecco come perdere 7 chili in 14 giorni

Dieta GOLO: le opinioni dei nutrizionisti

A fronte delle promesse della GOLO Diet, sono già numerosi i nutrizionisti che hanno mostrato una ferma diffidenza verso questo approccio alimentare.

Prima di tutto, la gran parte del programma alimentare è incentrata sugli integratori e persino sul motivo per cui seguire la dieta, vale a dire il metabolismo lento. La ricerca però ha recentemente dimostrato che il metabolismo rallenta solo dopo i 60 anni, mentre non subisce variazioni dai 25 fino a questa età. Da qui una grossa critica al programma alimentare, che si basa, forse, più sul sentito dire che su seri studi scientifici.

Anche l’idea che la resistenza all’insulina provocherebbe un rallentamento del metabolismo è poco credibile da punto di vista scientifico. Non solo: la dieta GOLO prevede un apporto calorico quotidiano pari a 1.200 – 1.500 calorie al giorno, decisamente basso per la maggior parte delle persone.

Anche l’attenzione smisurata agli integratori è stata criticata. Per tutte, la Dott.ssa Jessica Cording, medico dietista e coach della salute, oltre che autrice di The Little Book of Game-Changers, ha affermato: “Sono diffidente nei confronti di qualsiasi dieta a base di integratori perché non sono regolamentati nel modo in cui sono regolati i farmaci”. E continua: “Non mi sentirei a mio agio a raccomandare questo a nessuno, soprattutto se non fossero sotto la cura di un medico in grado di monitorarli”. Gli integratori, dice Cording, “perpetuano un ciclo di dieta”. Aggiunge: “se qualcuno promette grandi cose con gli integratori, corri nella direzione opposta”.

La dieta GOLO funziona? Può aiutarti a perdere peso?

Il sito web dell’azienda GOLO è ricco di testimonianze e di studi online che affermano che la dieta possa aiutare concretamente a perdere peso. Ma c’è un “però”. Gli studi sono stati finanziati dalla stessa GOLO e non si riesce a rintracciarli in database sottoposti a revisione paritaria. Inoltre, l’azienda sostiene che gli studi fossero “preliminari” e che non includevano un controllo con placebo. In altre parole, non si è proceduto a nessun confronto tra i risultati ottenuti dalle persone che si sono sottoposte alla GOLO Diet e quelle che non erano sottoposte al piano dietetico. In altre parole, nessuno può affermare che vi siano prove scientifiche sulla validità del metodo, né che il programma GOLO per perdere peso possa funzionare effettivamente.

Non perderti  Dieta Dukan 7 giorni: lo schema per perdere fino a 10 chili

Un merito, comunque, va riconosciuto alla dieta GOLO. Incoraggia il consumo di frutta e verdura e non prevede molte restrizioni in tema di alimenti vietati. Dunque, seguendo una formula standard di perdita di peso, potrebbe in effetti portare a perdere qualche chilo. Diminuire l’apporto calorico e consumare cibi integrali, proteine ​​magre, frutta fresca e verdura, è sempre un ottimo modo per perdere peso.

Per il resto, non è così scontata l’affermazione secondo cui molte persone non riescono a dimagrire a causa della resistenza all’insulina. Se si ha l’abitudine di mangiare troppi carboidrati raffinati di quelli necessari, il corpo immagazzinerà l’eccesso sotto forma di grasso. E qui l’insulina c’entra poco. Occorre, come sempre, gestire al meglio i propri pasti e tenere d’occhio l’indice glicemico degli alimenti per evitare picchi di glucosio nel sangue.

In conclusione, secondo gli esperti il gioco non vale la candela e, soprattutto, la dieta GOLO non vale i tuoi soldi. All’apparenza può sembrare una grande idea, è vero, ma ha tutti i tratti distintivi della pseudo-scienza. E il fatto di essere costretti ad un continuo dispendio economico per l’acquisto di integratori e anche solo per avere un menu della dieta GOLO, oltretutto non personalizzato, la dice lunga.

Come sempre, invitiamo i nostri lettori a diffidare di strategie miracolose. Per perdere peso e mantenere i risultati nel tempo è raccomandato seguire un piano alimentare concordato con il proprio nutrizionista o con il medico di fiducia. Il tutto aggiungendo una buona dose di attività fisica costante e tanta, tantissima, buona volontà.  

Un articolo di Gaia Sorrentini pubblicato il 12 Agosto 2022 e modificato l'ultima volta il 12 Agosto 2022

Gaia Sorrentini

Laureata in Scienza della Nutrizione Umana, sin da giovanissima ha manifestato una vera e propria passione per la nutrizione e la naturopatia e il percorso di studi intrapreso ha costituito l'epilogo delle sue passioni. La sua idea di Dimagrire è fortemente legata alla sana alimentazione e da qui il motto "Dimagrire 2.0: chi mangia sano è a metà dell'opera".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.