Dieta vegetale di 7 giorni per bruciare i grassi

Per smaltire i liquidi in eccesso e disintossicare l’organismo non c’è niente di meglio di questa breve dieta vegetariana. La portata principale? Una zuppa vegetale che in soli 7 giorni ti aiuterà a bruciare i grassi nel modo più economico e naturale. Semplicissima da preparare, questa buonissima minestra a base di ortaggi freschi ha un effetto depurativo sorprendente. Solo un’avvertenza: la dieta vegetale di 7 giorni, come dice il nome, non va seguita per più di 7 giorni.

Come si prepara la zuppa per bruciare i grassi 

Iniziamo dagli ingredienti: 2 peperoni, 6 cipolle grandi, 6 pomodori (anche pelati), 3 gambi di sedano, mezzo cavolo; e poi un pizzico di sale, curcuma e pepe nero a piacere.

La preparazione è semplice. Basta riempire una pentola con acqua moderatamente salata, che andrà portata ad ebollizione. Appena l’acqua sarà quasi bollente bisognerà aggiungere le verdure tagliate a pezzettini – rigorosamente fresche – che andranno fatte bollire per circa 10 minuti. A questo punto occorre abbassare l’intensità del fuoco e lasciare cucinare ancora qualche minuto, fino a quando i vegetali saranno cotti.

Non perderti  Cavolo nero: ecco il Superfood dalle 1000 proprietà benefiche

Preparando una buona quantità di zuppa, potrà essere conservata anche nel congelatore. In questo modo si eviterà la preparazione quotidiana.

Come funziona la dieta vegetale di 7 giorni?

Attraverso questa dieta vegetale per bruciare i grassi è possibile perdere molto peso. Si va dai 4 agli 8 chili. Un po’ troppo? No, se si considera che nell’immediato il corpo si limita a perdere i liquidi in eccesso.

La zuppa brucia grassi su cui si basa la dieta contiene oligoelementi e sali minerali che aiutano ad accelerare il metabolismo. Potassio, magnesio, ATP, aiutano il metabolismo cellulare che porta a produrre più energia e quindi a bruciare le riserve di grasso. Bisogna comunque sottolineare che il ridotto apporto calorico e nutrizionale non permette di adottare questo regime alimentare per lungo tempo: come dicevamo questa dieta vegetale non può essere seguita per oltre 7 giorni. In ogni caso, resta inteso che ogni programma alimentare andrà valutato e scelto insieme al proprio medico di fiducia o al proprio nutrizionista.

Non perderti  Dieta Supermetabolismo: come perdere 10 Kg in un mese

La dieta vegetale di 7 giorni

Giorno 1

Si può mangiare la zuppa a volontà unita a frutta fresca (vanno esclusi però i fichi e l’uva). Bere molta acqua e succhi naturali preparati in casa a base di frutta ipocalorica e verdure (un centrifugato di mela e sedano andrà benissimo).

Giorno 2

Consumare solo zuppa e verdure. Si possono mangiare vegetali a volontà: freschi, surgelati o in conserva, crudi o cotti al vapore. Non si può usare burro. Vanno esclusi i legumi e il mais. A cena si può aggiungere una patata al forno con un filo d’olio d’oliva. No categorico alla frutta.

Giorno 3

Zuppa e frutta. Non vanno consumate banane e patate al forno. Accompagna il tutto con tantissima acqua.

Giorno 4

Al quarto giorno la zuppa andrà abbinata alle banane (da un minimo di 3 a un massimo di 6).

Giorno 5

Zuppa ai pasti principali, accompagnata stavolta da due hamburger vegetariani. Possono essere consumati anche tre pomodori freschi.

Giorno 6 

Alla zuppa può essere accostata una cotoletta vegetale al forno. Perfetti i peperoni, la zucca o le zucchine.

Non perderti  Involtini di zucchine gratinati. Ricetta light semplice e gustosa
Giorno 7

Alla zuppa vegetale può essere aggiunto il riso integrale bollito (60 grammi), con un filo di olio d’oliva. Sono permessi anche frutta poco calorica e altri vegetali cotti o crudi.

Ah, ricorda di non superare i 7 giorni!

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche: 

Un articolo di dimagrire 2.0 pubblicato il 5 Novembre 2017 e modificato l'ultima volta il 3 Luglio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *