Dieta flachi

Se ne parla già da un paio d’anni: la dieta Flachi è arrivata al grande pubblico per il clamoroso effetto su Antonella Clerici e il suo successo si è spinto ben oltre le mode del momento. La penta dieta o dieta del 5 è un regime alimentare solido dal punto di vista scientifico, ideato dalla nutrizionista Evelina Flachi, presidente della Fondazione Italiana per l’Educazione Alimentare e una delle più note esperte di Scienza della Nutrizione.

Dieta Flachi: cos’è la Pentadieta

Partiamo dalla filosofia che sta dietro alla Dieta del 5. Secondo Evelina Flachi la dieta è uno stile di vita alimentare che deve tenere in considerazione le esigenze dell’organismo e di ogni individuo. La vera dieta si fa con la testa e può essere sana soltanto se equilibrata, varia e soprattutto personalizzata. Età, costituzione e tipo di attività svolta sono determinanti per modulare le esigenze del nostro corpo.

Perché una dieta funzioni nel tempo, bisogna imparare a riconoscere le caratteristiche nutrizionali di ogni alimento e le sue possibili funzioni sull’organismo. A questo punto, sarà semplice distribuire gli alimenti nei vari pasti della giornata, secondo i principi della penta dieta dottoressa Flachi che ci permetterà di inserire nel nostro piano alimentare anche le scelte più golose.

Ma perché Pentadieta? Il principio è piuttosto semplice e si basa appunto sul numero 5. Prevede infatti il consumo quotidiano di 5 pasti: quelli principali, inoltre, devono contenere tutti i 5 macronutrienti. E la durata della dieta Evelina Flachi? Ancora una volta 5: in sole cinque settimane questo programma promette di ridurre la massa grassa e di darti tanta energia in più.

Volendo riassumere come funziona la Dieta Flachi, ecco uno schema utile:

  • La dieta si basa su un ciclo di 5 giorni
  • Ogni giorno prevede un menu specifico con ricette light e gustose
  • Gli alimenti sono combinati per favorire l’assorbimento dei nutrienti
  • Sono inclusi due spuntini per evitare attacchi di fame
  • Due giorni a settimana puoi concederti un pasto libero

La dieta Flachi funziona?

Assolutamente si, diciamolo subito. I benefici della dieta della dottoressa Evelina Flachi sono visibili e la prova vivente sembra proprio Antonella Clerici, che ha sfoggiato una linea perfetta grazie a questo programma alimentare. Non solo: sono centinaia le testimonianze che confermano la buona riuscita di questo piano alimentare.

La dieta Flachi permetterebbe di perdere dai 5 ai 6 kg al mese. Il suo punto di forza è l’apporto equilibrato di tutti i nutrienti: è una dieta mediterranea ipocalorica equilibrata che permette di assumere circa 1200 Kcal al giorno. La Pentadieta è un programma vario e completo che ovviamente andrà accompagnato, come tutte le diete che si rispettino, da una buona dose di attività fisica.

Non solo. Questo piano alimentare promette di perdere peso senza fame, fa bene al metabolismo e permette anche di concedersi qualche peccato di gola.

Da questo punto di vista, la dieta Flachi benefici immensi sull’umore: la possibilità di avere pasti liberi a dieta è un importante fattore psicologico, soprattutto per chi è abituato all’idea di dieta come restrizione. 

Per quanto riguarda i contro, la dieta Flachi controindicazioni di massima non ne presenta, se non quella di non poter essere considerata valida per tutti e per tutte le esigenze.

Del resto, non esiste un programma alimentare efficace per tutti. Come la stessa Evelina Flachi avverte, se vuoi perdere peso meglio rivolgerti ad uno specialista che studierà la tua situazione specifica.

Fanno la differenza una serie di fattori, come la quantità di peso da perdere, la conformazione fisica, l’età, le condizioni personali e tutti quei fattori che rendono ognuno di noi unico.

Evelina Flachi dieta dimagrante: puntare sul 5

Detto questo, possiamo riassumere il principio della dieta Flachi dalle stesse parole della sua autrice: “bisogna puntare sul 5”. La formula vincente di questo piano alimentare, infatti, è 5-1-5-1-5 e serve per dimagrire eliminando la massa grassa senza riacquistare il peso perduto.

Scopriamo più da vicino questo piano alimentare. Prima di tutto, il trucco del metodo Flachi è quello di suddividere la settimana in due giornate leggere, che saranno lunedì e martedì, per poi dedicarsi a una giornata libera il mercoledì. Si riparte poi con altre tre giornate leggere, giovedì venerdì e sabato, e si conclude con una giornata libera la domenica.

Chiariamo però un aspetto: durante la giornata libera non sarà possibile mangiare di tutto, perché in questo modo annulleremmo gli effetti delle giornate più restrittive. Si tratta invece di giorni in cui è concesso un solo pasto libero.

E arriviamo alla regola 5-1-5-1-5 della dieta Flachi. Semplice: nella nostra dieta, dovremo inserire 5 nutrienti a colazione pranzo e cena. Quali? carboidrati (pasta, riso, pane), proteine (pesce, carne magra, uova, legumi), grassi vegetali (olio extravergine d’oliva), minerali e vitamine (frutta, verdura). Avremo invece un solo nutriente ai due spuntini di metà mattino e pomeriggio. Per questi pasti sono consigliati proteine o zuccheri.

La Dieta Flachi: cosa mangiare?

Se ti stai chiedendo quali siano gli alimenti permessi nella dieta Flachi, ecco un elenco di massima:

  • Cibi freschi e di stagione
  • Cereali integrali
  • Legumi
  • Verdure e frutta
  • Pesce e carne magra
  • Latte e yogurt scremati
  • Uova
  • Olio extravergine d’oliva
  • Frutta secca a guscio in quantità moderata

Il latte è stato anche al centro di uno studio della Dottoressa Flachi e di altri ricercatori sul Consumo e salute del latte vaccino.

Prima di mostrare un esempio di menu settimanale della dieta Flachi, parliamo di numeri. Le quantità di cibo che è possibile mangiare con la penta dieta della dottoressa Flachi sono ben strutturate e per questo ci sono quote consigliate da rispettare. Eccole:

  • 70-80 g di pasta o riso, che diventano 30-40 g per primi in brodo;
  • 130-170 g di carne bianca, da consumare 2 volte a settimana;
  • 100 g di carne rossa, una sola volta a settimana;
  • 200-250 g di pesce pulito, 3 o 4 volte a settimana;
  • 50-70 g di salumi una sola volta;
  • 70-100 g di formaggi freschi da consumare una sola volta a settimana;
  • 30-50 g di formaggi stagionati una sola volta a settimana,
  • 40 g di pane quando previsto.

Inoltre, per seguire la dieta Flachi bisogna consumare almeno 4 pasti a settimana a base di proteine vegetali (cereali e legumi).

Per quanto riguarda i condimenti, come ogni dieta salutare che si rispetti per condire è consigliato il solo olio extravergine d’oliva, nella misura di 20 grammi al giorno. Via libera a limone, aceto anche balsamico o di mele e poco sale. Quest’ultimo comunque non dovrebbe superare i 5-8 grammi al giorno.

Dieta Flachi menu settimanale

Cosa si mangia nella dieta della dottoressa Flachi? Se la formula magica del 5-1-5-1-5 ti ha incuriosito, devi sapere che il piano alimentare completo si trova nel suo libro “La dieta del 5 Ritrova la linea in cinque settimane“. Il libro è disponibile in tutte le librerie anche online: puoi ordinarlo anche su questo link.

Se invece vuoi capire come funziona e cosa mangiare nella dieta Flachi, ecco un esempio di menu settimanale pubblicato dalla stessa nutrizionista per la rivista Starbene. Si tratta di una settimana a effetto booster che ti farà sperimentare gli effetti della filosofia alimentare di Evelina Flachi.

Colazione e spuntini nella Dieta Flachi

Ogni pasto va fatto precedere da un bicchiere di acqua tiepida e limone: ne bastano poche gocce.

La colazione e gli spuntini nella dieta di Evelina Flachi sono comuni a tutti i giorni del piano alimentare:

Colazione

  • 1 tazza di tè verde o di orzo o di caffè
  • 2 fette pane integrale tostato
  • 1 cucchiaio di miele o marmellata senza zucchero aggiunto

Metà mattina

  • 1 centrifugato di pera (o frutta di stagione) carota e sedano

Metà pomeriggio

  • 1 tazza di tè verde
  • 1 centrifugato di mela (o frutta di stagione) o di finocchio, cetriolo e sedano

Dieta Flachi – giorno 1

Pranzo

  • riso integrale (2 pugni a crudo) con 1 cucchiaio di olio Evo e limone
  • insalatona di verdure crude a scelta
  • 1 tazza tisana depurativa

Cena

  • verdure cotte o crude a piacere
  • pesce alla griglia
  • 1 kiwi
  • 1 tazza di tisana digestiva

Dieta Flachi – giorno 2

Pranzo

  • Passato di verdura (porri, zucchine, sedano, cicoria) con 3 cucchiai di cereali integrali
  • Carpaccio di carciofi crudi o verdura di stagione
  • 1 tisana depurativa

Cena

  • Grigliata di verdure di stagione (carciofi. cicoria trevisana, finocchi, asparagi)
  • 2 uova alla coque o in camicia
  • 1 frutto di stagione
  • 1 tazza tisana digestiva o rilassante

Dieta Flachi – giorno 3

Pranzo

Insalata mista con verdura cruda di stagione o cotta a piacere

  • Bocconcini di petto di pollo ai ferri
  • Una ciotola di macedonia di frutta fresca di stagione
  • 4 mandorle e 3 noci
  • Bacche di goji
  • 1 tazza di tisana depurativa

Cena

  • 1 zuppa di cereali e legumi
  • 1 tazza tisana digestiva o rilassante

Dieta Flachi – giorno 4

Pranzo

  • Passato di verdura (porri, zucchine, sedano, cicoria) con 3 cucchiai da tavola di cereali integrali
  • Carpaccio di carciofi crudi o verdura di stagione
  • 1 tisana depurativa

Cena

  • Grigliata di verdure di stagione (carciofi, cicoria, trevisana, finocchi,
    asparagi)
  • 2 uova alla coque o in camicia
  • 1 frutto di stagione
  • 1 tazza tisana digestiva o rilassante

Dieta Flachi – giorno 5

Pranzo

  • Riso integrale (2 pugni a crudo) con 1 cucchiaio di olio Evo e limone
  • Insalatona di verdure crude a scelta
  • 1 tazza tisana depurativa

Cena

  • Verdure cotte o crude a piacere
  • Pesce alla griglia
  • 1 kiwi
  • 1 tazza di tisana digestiva o depurativa

Dieta Flachi – giorno 6

Pranzo

  • Pasto libero leggero o pizza a scelta (anche integrale) con verdure grigliate ma senza mozzarella

Cena

  • Insalata mista di verdura con semi di lino, zucca, girasole
  • pesce cotto a vapore o al forno, o fesa di pollo o tacchino arrosto
  • 1 tazza di tisana digestiva o rilassante

Pranzo

Dieta Flachi – giorno 7

  • Pasto libero (un primo o un secondo a piacere)

Cena

  • Minestrone di verdura tradizionale senza pasta o riso, finocchi o altra verdura cruda o cotta a vapore
  • 1 tazza di tisana digestiva o rilassante

Ti lasciamo questa versione lampo della dieta Flachi pdf che potrai trovare sul sito ufficiale della dottoressa Flachi a questo link.

Questo, ovviamente, è solo un esempio di menu settimanale, per avere un’idea della quantità e della grande varietà di alimenti da consumarsi nella dieta Flachi. Se vuoi maggiori informazioni ti consigliamo di rivolgerti direttamente alla Dottoressa Flachi o a un nutrizionista di tua fiducia: potrai scegliere la dieta più adatta alle tue esigenze.

La Dieta Flachi è adatta a tutti?

La Dieta Flachi è generalmente sicura e adatta alla maggior parte delle persone. Tuttavia, è sempre consigliabile consultare il proprio medico prima di iniziare qualsiasi nuovo programma alimentare, soprattutto se si hanno condizioni mediche preesistenti.

Quanto peso si può perdere con la Dieta Flachi?

La quantità di peso che si può perdere con la Dieta Flachi varia da persona a persona e dipende da diversi fattori, come il peso iniziale, il metabolismo, il livello di attività fisica e la dieta seguita. In generale, è possibile perdere dai 5 ai 6 kg in 5 settimane.

È necessario fare attività fisica per seguire la Dieta Flachi?

L’attività fisica è consigliata per ottenere i migliori risultati con la Dieta Flachi e per mantenere il peso perso nel tempo. Si consiglia di praticare almeno 30 minuti di attività fisica moderata la maggior parte dei giorni della settimana.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *