Dieta Dukan 7 giorni: lo schema per perdere fino a 10 chili

La dieta Dukan 7 giorni è il nuovo schema alimentare proposto da Pierre Dukan, inventore della omonima dieta. Promette di far perdere 10 chili in 7 giorni: sarà vero? Oggi vedremo come funziona.

Tutti conoscono la dieta Dukan, pochi però riescono a seguirla. Troppe regole, troppe proteine, troppo impegno. Per questo motivo il medico francese ha studiato una versione molto più soft, che lui stesso definisce un “rimedio dolce per dimagrire”  e dura appena una settimana. 

La dieta Dukan 7 giorni

Con un vero e proprio linguaggio bellico l’autore propone la dieta Dukan 7 giorni nell’omonimo libro come “secondo fronte” nella guerra contro i chili di troppo. Sarà utile a chi non riesce a dimagrire, a chi non ha stabilizzato il peso, a chi non è riuscito a motivarsi a sufficienza.

In ogni caso è un regime adatto a chi ha un sovrappeso moderato o comunque non deve perdere più di 10 kg.

Si tratta uno schema alimentare piuttosto facile da seguire. Ogni giorno è previsto l’inserimento di un gruppo di alimenti che andranno ad aggiungersi a quelli dei giorni precedenti.

Dieta Dukan 7 giorni funziona: cosa si mangia, le fasi

Come dicevamo la dieta dei 7 giorni si sviluppa con una lista di alimenti consentiti che aumenta ogni giorno fino ad arrivare al fine settimana. Qui avremo finalmente un menu completo. Possiamo dire che la restrizione alimentare, differentemente dalla dieta Dukan completa, dura appena un giorno o due.

Lo schema della dieta Dukan sette giorni è molto vario perché ogni giorno viene aggiunto un gruppo di alimenti.

Dieta Dukan 7 giorni schema

– Il lunedì si mangiano solo proteine: i cibi permessi sono carne, pesce e uova;

Non perderti  La dieta dei 22 giorni: ecco le regole per perdere 10 chili!

– il martedì si aggiunge la verdura;

– mercoledì si può inserire la frutta;

– il giovedì aggiungeremo il pane integrale;

– venerdì si può mangiare anche il formaggio magro;

– Infine, sabato e domenica sono permessi gli amidacei.

Le regole della Dukan 7 gg sono poche e soprattutto non sono previste quantità restrittive dei vari alimenti.

Nella dieta Dukan dei 7 giorni non è previsto neanche il calcolo delle calorie: gli alimenti studiati per il singolo giorno si possono mangiare fino al raggiungimento della sazietà, oppure le dosi sono già stabilite nel programma.

L’apporto dei carboidrati è piuttosto controllato: sono permessi solo i cereali integrali. La quantità di grassi è piuttosto ridotta per via del loro elevato apporto calorico. Le verdure sono permesse e possono essere consumate a volontà: questo approccio si trova anche nella dieta Dukan completa.

E come nella versione integrale, le proteine hanno il ruolo più importante. Secondo l’autore, sono gli alimenti più sazianti e richiedono un periodo più lungo di digestione; per questa ragione apportano meno calorie rispetto a tutti i macronutrienti.

In questo la nostra mini Dukan ha molti tratti in comune con regimi alimentari proteici come la dieta Planck e

Dieta Dukan dei 7 giorni: lo schema giorno per giorno

Ricapitolando, la dieta Dukan 7 giorni si suddivide in 3 parti:

1) Una prima parte dimagrante di 4 giorni. Il lunedì rappresenta la fase di attacco, poi la perdita di peso continua e si riduce progressivamente da martedì a giovedì.

2) La seconda parte della Dukan 7 gg, il venerdì, è una specie di transizione. Non si perde peso e non lo si riprende;

Non perderti  Dieta senza carboidrati: 7 giorni senza pane e pasta

3) La terza parte è quella che copre l’intero weekend. Il peso potrebbe aumentare ma dipenderà dalle porzioni di carboidrati che ci si concederà.

Dieta Dukan schema

Lunedì

É il giorno dedicato alle proteine. Possono essere consumati solo i cibi permessi nella lista:

– carne magra (manzo, cavallo e vitello); vietati maiale, agnello e frattaglie
– pesci e frutti di mare
– pollo, tacchino e coniglio
– affettati sgrassati e uova
– proteine vegetali
– latte e latticini magri

L’acqua e un po’ di crusca d’avena completeranno il menu.

Martedì

Il secondo giorno si possono aggiungere le verdure. Ecco quelle consentite:

Pomodori, cetrioli, porri, fagiolini, finocchi, insalate, bietole, ravanelli, spinaci, asparagi, cavoli, funghi, sedano, melanzane, zucchine, peperoni, cuori di palma. Le verdure possono essere mangiate crude o cotte e dovranno accompagnare le proteine del lunedì. Nessuna regola su orari e quantità. Sono invece vietati gli ortaggi che contengono amido. No a patate, mais, riso, ceci, fave, lenticchie, fagioli e piselli.

Mercoledì

Arriva la frutta, che andrà consumata al termine dei due pasti principali. Non tutti i frutti sono permessi. Vietate banane, uva e frutta secca, come noci, mandorle, arachidi, pistacchi e anche albicocche e prugne. No anche alla frutta sciroppata e alle composte, comprese quelle senza zucchero aggiunto.

Nella Dukan 7 giorni la frutta va consumata secondo porzioni ben precise:

  • Fragole o lamponi: 1 ciotola
  • 1 arancia media o 2 mandarini
  • una mela medio-grande
  • 1 pera medio-grande
  • 2 fichi freschi
  • 2 kiwi medi
  • 1 fetta d’anguria
  • 1 fetta d’ananas fresco: circa 2 centimetri
  • 1⁄2 melone medio
  • 1⁄2 mango o papaya

Giovedì

Finalmente arriva il pane! Deve essere rigorosamente non bianco: pane integrale o semintegrale. Come per la frutta, la quantità è prestabilita: due sole fette da distribuire nei due pasti principali della giornata.

Non perderti  La dieta del riso funziona davvero? Quanto si perde in poco tempo?

Venerdì

Viene introdotto il formaggio magro. Più precisamente saranno permessi i formaggi che contengono meno del 50% di grassi. Superato tale limite infatti ci avviciniamo più al burro che al formaggio.

Sono consentiti i formaggi a pasta cotta (toma, parmigiano, fontina, gouda olandese) e quelli fermentati (camembert, brie, formaggio di capra, gorgonzola o taleggio). Quantità? Una sola porzione per ogni pasto principale.

Sabato e domenica

Il fine settimana è praticamente libero. Ai cibi dei giorni precedenti si può aggiungere una porzione di amidacei. La porzione deve essere rigorosamente pesata e la quantità dipende dal tipo di alimento. Ecco le quantità massime:

– 210 grammi di lenticchie, ceci o fagioli
– 200 grammi di quinoa
– 190 grammi di pasta al dente
– 190 grammi di mais grigliato in pannocchia
– 170 grammi di pasta ben cotta
– 170 grammi di riso integrale
– 160 grammi di mais in chicchi e in scatola
– 140 grammi di patate bollite con la pelle
– 80 grammi di purè di patate

Le stesse quantità saranno permesse anche la domenica. Dal lunedì successivo si potrà ricominciare con la scaletta nutrizionale già vista.

Secondo il suo autore, che ha scritto anche un libro di ricette da abbinare a questo programma, la dieta Dukan dei sette giorni può essere ripetuta fino al raggiungimento del peso desiderato.

Come sempre si rimanda al proprio medico di fiducia o al nutrizionista per una consultazione più approfondita.

Un articolo di dimagrire 2.0 pubblicato il 30 Ottobre 2017 e modificato l'ultima volta il 3 Luglio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *