Come ridurre il gonfiore addominale con i semi di lino

I semi di lino sono un alimento portentoso. Rappresentano infatti un’eccellente fonte naturale di Omega3, antiossidanti, vitamine e minerali. Si ricavano dalla pianta di lino, che è originaria dell’Egitto e oggi è conosciuta in tutto il mondo e si trovano sotto forma di olio, tavolette, semi interi o macinati. Per godere delle proprietà dimagranti di questa pianta eccezionale è preferibile usare i semi perché non corrono il rischio di ossidazione che è proprio dell’olio, anche se questo ha innumerevoli vantaggi dovuti alla sua versatilità. Inoltre è preferibile usare i semi di lino macinati (basta frullarli) per liberare le sostanze benefiche in essi contenute.

Alcune proprietà dei semi di lino

  • – Rappresentano un’eccellente fibra dietetica che regola la pressione arteriosa, diminuisce i livelli di zucchero nel sangue, riduce le infiammazioni, protegge la flora batterica
  • – Contengono Omega 3, un acido grasso essenziale per la nostra salute
  • – Aiutano nel trattamento della stitichezza
  • – Costituiscono un eccellente disintossicante
  • – Riducono il colesterolo e permettono di proteggere le cellule evitando la formazione di coaguli, emorragie e aritmie
  • – Sono efficaci per trattare gli effetti della menopausa grazie al loro sicuro apporto di flavonoidi
  • – Sono ricchi di vitamina B, magnesio, manganese, fosforo e tiamina.
Non perderti  Più magri con l'avena

Anche l’olio di lino è un vero e proprio concentrato di sostanze benefiche per la salute dell’organismo e di pelle e capelli. Infatti si può utilizzare sia per uso alimentare che cosmetico.

L’olio di semi di  lino è ricco di acido linoleico e acidi grassi omega 3 e omega 6, fondamentali per il controllo del colesterolo e la salute del cuore e del sistema circolatorio. E’ anche un ottimo elasticizzante e aiuta la pelle a ritrovare idratazione e morbidezza. Nutre la pelle e favorisce l’ossigenazione delle cellule e il loro naturale ricambio, caratteristica che lo rende anche un fantastico alleato contro le rughe.

Stop alla stitichezza e al gonfiore addominale

I semi di lino hanno un altissimo contenuto di fibre solubili sotto forma di mucillagini. Questo li rende particolarmente adatti nelle diete dimagranti e per combattere la stitichezza e il gonfiore addominale. Per il loro potere saziante si dimostrano inoltre utilissimi per regolare l’appetito.

A contatto con l’acqua, le fibre si sprigionano e si amalgamano creando una soluzione densa. Un metodo per ottenere effetti visibili? Immergere qualche cucchiaio di semi in un bicchiere d’acqua e lasciare riposare tutta la notte. Il giorno seguente a digiuno si può bere il contenuto del bicchiere, compresi i semi.

Non perderti  Semi di Chia proprietà, benefici e ricette per dimagrire

Una variante di questo trattamento consiste nell’aggiungere i semi di lino a liquidi di sapore più gradevole, come latte, succo di frutta o yogurt. Si tratta di un procedimento di grande efficacia perché è in grado di liberare le fibre solubili che saranno quindi già pronte ad essere incamerate dall’intestino.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche: 

Condividi questo articolo
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *