Segui la dieta idrofila e perdi subito 10 chili

Presentiamo oggi un nuovo programma di gran moda negli Stati Uniti, che sfrutta il potere e il volume dell’acqua e promette un dimagrimento rapido e salutare. Si tratta della dieta idrofila, che predilige il consumo di cibi capaci di assorbire grossi quantitativi di acqua. Messa a punto dalla dottoressa Keren Gilbert, nota coach del benessere e direttrice del centro Decision Nutrition, la dieta idrofila si trova illustrata passo passo nel libro “The HD diet“.

La dieta idrofila prende il nome da alcuni cibi definiti idrofili perché voluminosi e capaci di conglobare liquidi, che per questo provocano un immediato senso di sazietà: da questo punto di vista il piano alimentare si concentra sul consumo di alcuni cibi ad alto potere saziante o con particolari caratteristiche, ad esempio quelli contenenti fibre viscose.  Inoltre non  vieta nessuna categoria di alimenti. Vediamo di cosa si tratta.

Il programma consiste in un regime dietetico di dodici settimane che promette di far dimagrire 10 kg, attraverso il consumo di cibi particolarmente sazianti che riducono l’assorbimento dei grassi e degli zuccheri. Da un lato il programma permette di dimagrire, dall’altro di mangiare meno.  Il libro fornisce anche un ricettario.

Non perderti  La dieta Sirt fa impazzire i VIP: meno 3,2 kg in 7 giorni

Ma veniamo al dunque: quali sono secondo la Dieta idrofila i cibi che ci permettono di sentirci sazi più a lungo e molto meno affamati?

Dieta idrofila: gli alimenti 

– Piselli, fagioli, lenticchie
– Semi di chia e semi oleosi
– Sedano
– Prezzemolo
– Basilico
– Mostarda
– Avena, riso integrale e orzo
– Limoni
– Fichi, albicocche e datteri, mele pere e prugne, arance
– Patate lesse con la buccia
– Agar agar e gelatina alimentare, aloe vera
– Broccoli e cavoletti, spinaci, biete, verdure a foglia verde, asparagi
– Frutti rossi e ciliegie

L’utilizzo di questi alimenti permette un maggior senso di sazietà proprio a causa di alcune fibre che inducono la formazione di un gel intestinale sano e saziante. Sono inoltre le fibre che favoriscono lo sviluppo di una buona flora batterica.

Basta introdurre questi cibi nella nostra dieta quotidiana, per avere i vantaggi della dieta idrofila che ci permetteranno di mangiare subito di meno.

Dieta idrofila schema di giornata tipo 

– Colazione: Porridge d’avena con pezzi di datteri e miele, caffè o tè, acqua acidulata con limone

Non perderti  Dieta della zucca: perdi fino a 8 chili in 15 giorni

– Spuntino: un’arancia

– Pranzo: un piatto di fagioli lessi, un piatto di sedano a listarelle condito con olio, un pizzico di senape e limone, una macedonia di mirtilli

– Spuntino: uno yogurt greco con tre prugne secche

– Cena: Petto di pollo o salmone grigliato con semi di chia, broccoli saltati in padella con un filo d’olio, una patata lessa condita con una punta di senape, prezzemolo e aglio, una pera.

Avvertenze: i cibi “idrofili” ci consentono di essere sazi a lungo, ma creano anche gonfiore e fermentazione intestinale. Dunque queste indicazioni sono sconsigliate a chi soffre di colon irritabile.  In ogni caso si può tentare l’introduzione di questi cibi per verificare l’efficacia di questa nuova teoria.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche: 

Un articolo di dimagrire 2.0 pubblicato il 9 Aprile 2017 e modificato l'ultima volta il 3 Luglio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *