Pancia gonfia, cosa fare?

Sono almeno 5 le buone abitudini da assumere a tavola per prevenire i disturbi intestinali ed eliminare il problema della pancia gonfia. Di recente nel noto programma televisivo “Dottor Oz Show” questi semplici accorgimenti sono stati elencati dal dott. Vincent Pedre, medico gastroenterologo. Si tratta di abitudini importanti perché aiutano a ristabilire la flora batterica intestinale. Il tutto senza eliminare alcun alimento.

Ma.. cosa mangiare e soprattutto quando per prevenire il gonfiore di pancia?

Ecco i consigli per sconfiggere la pancia gonfia: 

1. A colazione è decisivo uno smoothie di proteine vegane. Assunte la mattina, le proteine vegetali favoriscono la digestione e aiutano il metabolismo perché spingono il corpo a bruciare un maggior numero di calorie. Basta scioglierne un misurino in un bicchiere di latte vegetale oppure aggiungerle ad un frullato. Sono inoltre facilmente digeribili e danno un’ottima spinta energetica.

Slimcup 300x270

2. A metà mattinata è preferibile uno spuntino a base di fibre solubili, che aiutano la regolarità intestinale e favoriscono la digestione. Tra i cibi contenenti questo tipo di fibre fibre segnaliamo mele, noci, semi oleosi. Le fibre solubili nutrono i “batteri buoni” e favoriscono il senso di sazietà, evitando l’effetto a-pranzo-svaligio-il-frigo. Qualche esempio: mela con un cucchiaino di semi di zucca e una spolverata di cannella, avena, carote, miele.

Non perderti  Grasso addominale: cause, rischi e rimedi per eliminarlo

3. Cucinare con olio di cocco. Contiene trigliceridi a catena media ed è facilmente digeribile, aiutando così la flora batterica.

4. Assumere probiotici durante il giorno. Un bicchiere di latte di kefir, dell’acqua di kefir, dello yogurt con fermenti lattici vivi rigorosamente senza zucchero.

5. Evitare l’uso eccessivo di igienizzanti e quindi evitare i prodotti troppo aggressivi. Molti igienizzanti causano un impoverimento delle difese naturali; questo influenza anche la concentrazione di batteri intestinali, perché sbilancia totalmente la percentuale di batteri buoni nell’organismo.

Aggiungiamo altre due buone abitudini, solo per i nostri lettori:

6. Assumere almeno 250 gr. di verdura cruda prima di ogni pasto, per aiutare l’intestino a preparare la strada al pasto vero e proprio.

7. Preferire pasta e riso integrali: anche questi alimenti, per il loro contenuto di fibre, giocano un ruolo determinante per il mantenimento di una pancia piatta.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche: 

Un articolo di dimagrire 2.0 pubblicato il 22 Marzo 2016 e modificato l'ultima volta il 3 Luglio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *