Plogging: aiutare il pianeta …di corsa

Si chiama plogging ed è destinato ad entrare nelle routine di allenamento di chi ama fare attività fisica all’aperto. Non ne hai ancora sentito parlare? Eppure il “Plogging” ha fatto scalpore sui social media, con l’hashtag TikTok attualmente situato a 6,8 milioni di visualizzazioni. Nel tentativo di fare una sessione di esercizio fisico e allo stesso tempo di rendere il nostro pianeta un luogo più pulito, questa tendenza del fitness prevede il jogging e la raccolta dei rifiuti lungo la strada.

Plogging: cos’è?

Il Plogging ci arriva dalla Svezia, poiché “plocka upp” in svedese significa “raccogliere”. Le persone raccolgono spazzatura durante la loro routine di jogging. Da qui il nome “plogging”. Field Mag riferisce che il termine può essere attribuito al trail runner e manager della comunità Salomon Erik Ahlström, che ha iniziato a raccogliere spazzatura mentre faceva jogging a Stoccolma.

Insomma, se hai deciso di correre per perdere peso o anche soltanto di dedicarti alla corsa moderata, oggi puoi fare anche qualcosa di utile, etico ed entusiasmante.

Non perderti  TotalCrunch funziona? Ecco come usarlo per ottenere risultati

Puoi personalizzare la tua routine di plogging

Se sei entusiasta di iniziare a fare plogging, sappi che sei in ottima compagnia. Molti gruppi di Facebook hanno iniziato a coinvolgere la gente del posto nell’attività di plogging. Inoltre, sono stati organizzati eventi annuali di plogging a cui ci si può iscrivere. Insomma, il progging è diventato anche occasione di socializzazione per sportivi e amanti dell’ecologia.

Alcuni esempi? Un vasto gruppo di persone che di recente si è riunito a Lexington, nel Kentucky, ha aiutato a ripulire i quartieri del centro. Il gruppo ha finito per raccogliere 101 libbre di spazzatura. Ancora, si può trarre qualche idea dal playbook di David Papineau, un cittadino di Vancouver che ha iniziato a tenere traccia di quanta spazzatura raccoglieva da terra durante le sue corse. Si è ritrovato con circa 24.000 mascherine per il viso raccolte dalle strade in un periodo di 10 mesi. L’obiettivo di Papineau è quello di raccogliere 30.000 mascherine dalle strade entro la fine di marzo 2022. Il suo viaggio di plogging è documentato sul suo profilo Twitter.

Non perderti  Come ricominciare ad allenarsi dopo una pausa

Anche molti TikToker diffondono quotidianamente contenuti relativi al Plogging. Sotto l’apposito hashtag, si possono vedere persone attive che si immergono nella natura o in città mentre riempiono sacchi di spazzatura. Molte persone stanno accogliendo la tendenza spontaneamente, altri sono coinvolti da amici o gruppi che dilagano sui social. Alcuni hanno preso l’abitudine di fare squat ed esercizi a corpo libero nella loro routine di plogging per sfruttare al massimo l’esercizio all’aperto. Insomma, puoi fare tutto ciò che funziona meglio per te: l’aspetto importante è che ti alzi e ti attivi all’aria aperta mentre aiuti il ​​pianeta.

Plogging: benessere per te e per il pianeta

Fare Plogging fa bene alla mente, al corpo e al pianeta. Il jogging offre una miriade di benefici per la salute, incluso il rafforzamento del sistema immunitario e l’abbassamento dei livelli di stress. Come tutti gli sport praticati con costanza, il plogging può migliorare la tua forma cardiovascolare. Inoltre, è un ottimo modo per iniziare i tuoi passi quotidiani mantenendo pulito il tuo quartiere.

Non perderti  Esercizi con elastici per gambe e glutei

Probabilmente non c’è bisogno di farsi convincere per fare attività all’aria aperta; ma ci si sente sicuramente più utili ad essere coinvolti in una routine di plogging. È un ottimo modo per mostrare al pianeta il nostro amore e il nostro supporto. Contribuire al benessere generale della Terra proprio come facciamo con il nostro, è certamente qualcosa di cui essere orgogliosi. Speriamo che non rimanga solo una moda del momento!

Un articolo di Alessia Martinelli pubblicato il 26 Gennaio 2022 e modificato l'ultima volta il 26 Gennaio 2022

Alessia Martinelli

È l’anima social della redazione. Appassionata di salute e benessere, gestisce anche un visitatissimo blog che esplora mode e tendenze del mondo femminile. Pratica yoga, ama la meditazione e ricerca il silenzio interiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.