Rimedi Naturali

5 rimedi efficaci per le gambe gonfie

Si avvicina l’estate e per molte donne torna una fastidiosa e dolorosa costante: le gambe gonfie e pesanti. Questo problema, che interessa le gambe e soprattutto le caviglie, è spesso accompagnato da formicolii o manifestazioni dolorose e l’intera gamba appare ingrossata.

Se non si è in presenza di gravi patologie è possibile risolvere o almeno attenuare il gonfiore con rimedi semplici e naturali, scegliendo uno stile di vita sano e attivo e con i giusti accorgimenti.

Ecco allora le soluzioni alle gambe gonfie, importanti esattamente nello stesso ordine:

1. Alimentazione

La scelta del cibo riveste un ruolo importantissimo per il benessere delle nostre gambe. Se il gonfiore è causato da ritenzione idrica, è bene diminuire il consumo di alimenti come prodotti confezionati eccessivamente salati, cibi in scatola, salumi e formaggi. Gli alimenti senza dubbio più efficaci per contrastare ogni gonfiore sono i frutti a bacca. In particolare, ribes, mirtilli, more e lamponi, si rivelano potentissimi antiossidanti perché ricchissimi di flavonoidi e di vitamina C. L’ideale sarebbe consumarne enormi quantità e arricchire l’apporto di questi nutrienti soprattutto in estate, utilizzandoli per gustosi centrifugati dimagranti. 

2. Acqua fresca 

L’acqua dovrebbe essere impiegata per effettuare  efficaci pediluvi e brevi docce direzionando il getto sulle zone maggiormente colpite da gonfiore e pesantezza. All’acqua del pediluvio possono essere aggiunte erbe rinfrescanti come lavanda, menta, timo e rosmarino. Anche il sale è un ottimo rimedio per sgonfiare gambe e caviglie durante un buon pediluvio o in un bagno tiepido con idromassaggio.

3. Gambe gonfie e movimento 

Il problema delle gambe gonfie e pesanti colpisce soprattutto i sedentari. A questi sono tristemente accomunati coloro che sono costretti a rimanere in piedi per gran parte della giornata. E’ importante dedicare un po’ del proprio tempo all’attività fisica, anche solo ad una passeggiata a fine giornata che contribuirà a ridurre il fastidioso senso di pesantezza.

4. Massaggi

Anche il massaggio si rivela di grande aiuto. In particolare esistono tecniche linfodrenanti che aiutano ad eliminare il ristagno dei liquidi, e possono rivelarsi efficaci anche semplici massaggi circolari da compiere a partire dalle caviglie e procedendo verso l’alto. Per i massaggi ad un olio di base (mandorle o girasole) possono essere aggiunte alcune gocce di olio essenziale di limone o di rosmarino. A fine giornata è inoltre utile tenere le gambe sollevate da un cuscino, per aiutare le caviglie a sgonfiarsi.

5. Tisane 

Un aiuto può provenire ancora dall’impiego di erbe come il fieno greco e timo nel caso di ritenzione idrica. Menta e foglie di mirtillo, centella asiatica, finocchio e amamelide, sono invece indicati se c’è bisogno di stimolare la circolazione sanguigna. Esistono anche tisane già pronte e confezionate rivolte a chi desidera avere gambe più leggere.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche:

Un articolo di Alessia Martinelli pubblicato il 26 Marzo 2017 e modificato l'ultima volta il 12 Febbraio 2024

Alessia Martinelli

Psicologa per passione, Alessia lavora a stretto contatto con le persone per accompagnarle alla scoperta del loro potenziale. Oltre all'attività di counseling psicologico, è un'affermata mental coach e insegna yoga e meditazione. Appassionata sostenitrice della salute olistica, è una vera cultrice degli oli essenziali per promuovere il benessere fisico e mentale. La sua dedizione a uno stile di vita equilibrato si riflette nella condivisione di consigli per vivere in armonia con la natura. Collabora con Dimagrire 2.0 dal 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hiubert ADV
Partita IVA: IT03031480803