Alimentazione bambini: i cibi migliori per lo sviluppo del cervello e delle ossa

I bambini hanno bisogno di mangiare cibi preziosi per la loro crescita. Ma per garantire una buona alimentazione bambini, quali sono i cibi ricchi di nutrienti che li aiutano a mantenere un ottimo stato di salute? Ecco cosa dicono gli esperti di Harvard sulla questione.

Uno studio effettuato dall’Università dell’East Anglia (UEA) Health and Social Care Partners in collaborazione con il Norfolk County Council ha rivelato che i bambini che seguono una dieta ricca di frutta e verdura ottengono un maggior benessere mentale.

La ricerca, che ha coinvolto gli studenti delle scuole del Regno Unito, ha mostrato come mangiare più frutta e verdura sia collegato a un migliore benessere tra gli alunni delle scuole secondarie in particolare. Infatti, i bambini che hanno consumato cinque o più porzioni di frutta e verdura al giorno hanno conseguito punteggi più alti per il benessere mentale. Questo in generale. Ma vediamo esattamente quali sono gli elementi che non devono mai mancare nell’alimentazione per bambini.

Alimentazione bambini: cosa devono mangiare per crescere bene?

La risposta arriva dalla Harvard Medical School: la dott.ssa Claire McCarthy, medico ed editore senior della facoltà, ha pubblicato sulla rivista Harvard Health i suggerimenti per una sana alimentazione bambini. Il suo articolo intitolato “Gli alimenti fondamentali per il cervello di cui tutti i bambini hanno bisogno” è un buon punto di partenza per i genitori.

Secondo la dottoressa Claire McCarthy, i modi in cui il cervello si sviluppa durante la gravidanza e durante i primi due anni di vita sono come un’impalcatura. Definiscono cioè come funzionerà il cervello per il resto della vita di una persona. I processi di crescita si verificano quando i nervi crescono, si connettono e si ricoprono di mielina, creando tutti quei sistemi che decidono come un bambino – e l’adulto che diventerà – pensa e sente. Per questa ragione è molto importante assicurare una alimentazione bambini completa di tutti quegli elementi che servono allo sviluppo dei principali processi.

Non perderti  Il metabolismo rallenta solo dopo i 60 anni: lo dice uno studio

È importante dare al corpo e alla mente del bambino tutta la giusta nutrizione e sicurezza durante questo primo periodo di sviluppo delle connessioni nervose. Infatti i cambiamenti che avvengono in questo momento influenzano i sistemi sensoriali, l’apprendimento, la memoria, l’attenzione; e ancora, la velocità di elaborazione, la capacità di controllare gli impulsi e umore e persino la capacità di multitasking o di pianificazione. Da qui in poi, la dott.ssa Claire McCarthy afferma che quelle connessioni e quei cambiamenti non possono essere annullati e/o ripristinati, se il bambino non ha ricevuto un’alimentazione adeguata in questo momento cruciale. Come inizia il cervello è come rimane.

Costruire legami e il senso di sicurezza

L’ambiente in cui vive un bambino e il modo in cui viene amato e nutrito è cruciale per queste connessioni e cambiamenti. L’allattamento è importante non solo perché il latte materno è il primo alimento perfetto; soprattutto, stretto contatto con la madre durante il periodo dell’allattamento aiuta il bambino a sviluppare senso di sicurezza, legame, disposizione gioiosa.

Cosa devono mangiare i bambini per un sano sviluppo del cervello?

Vediamo dunque quali sono gli alimenti, nutrienti, vitamine e minerali che dovrebbero fare la parte del leone in ciò che i bambini mangiano negli anni della formazione. Sono indicati dalla stessa dott.ssa Claire McCarthy nel rapporto di Harvard.

Non perderti  Obesità infantile in forte aumento, anche nei Paesi poveri

1. Alimentazione bambini: Proteine

Le proteine ​​si trovano in ceci, quinoa, uova, latte, pollo, lenticchie, mandorle, semi di soia, ricotta/paneer, burro di arachidi, burro di mandorle. Costituiscono la maggior parte delle noci, semi, latticini, pollame, carne.

2. Zinco

Il cibo che ha più zinco, curiosamente, sono le ostriche, ma si trova anche in molti tipi di carne, pesce, latticini e noci. È molto importante scegliere gli alimenti ricchi di zinco per il tuo bambino.

3. Alimentazione bambini e ferro

Carni, fagioli e lenticchie, funghi, fagioli nani, ceci, riso, albicocche secche, anacardi, verdure a foglia scura come spinaci, patate (al forno) sono tra le migliori fonti di ferro.

4. Colina

Carne, latticini e uova contengono molta colina; ma anche molte verdure e altri alimenti.

5. Alimentazione bambini: Folati

Questo nutriente, particolarmente importante per le madri in gravidanza, si trova nel fegato, negli spinaci, nei cereali fortificati e nelle pagnotte di pane, oltre che in altri alimenti.

6. Iodio

Le alghe sono un’ottima fonte di iodio, ma otteniamo questo elemento anche da sale iodato, frutti di mare, latticini e cereali arricchiti.

7. Vitamina A nell’alimentazione dei bambini

Insieme al fegato, le carote, le patate dolci e gli spinaci sono buone fonti di questa vitamina.

8. Vitamina D

Sappiamo che è la “vitamina del sole” e il modo migliore per ottenerla è stare all’aria aperta. Tuttavia, la carne dei pesci grassi come il salmone ne possiede in quantità, così come l’olio di fegato di pesce e i prodotti arricchiti, come il latte fortificato. La carenza di vitamina D incide negativamente sullo sviluppo delle ossa e del cervello del bambino; per questo bisogna darle molta attenzione

Non perderti  Crampi alle gambe e crampi notturni: rimedi e prevenzione

9. Vitamina B6

Le migliori fonti di vitamina B6 sono fegato e altre frattaglie, pesce, patate e altre verdure amidacee e frutta (esclusi gli agrumi).

10. Alimenti bambini: Vitamina B12

Attenziona alla carenza di vitamina B12: è uno degli elementi più importanti per lo sviluppo del bambino. Si trova naturalmente nei prodotti animali, come carne, pesce, uova e latticini.

11. Acidi grassi omega-3

Gli omega-3 si trovano più facilmente nei pesci grassi e negli oli di pesce, ma possono essere trovati in alcuni altri oli; inoltre, molti alimenti sono fortificati con questi acidi preziosi.

Come assicurare tutti i nutrienti

Un aspetto molto importante è quello della scelta degli alimenti per i bambini. Se una famiglia segue una dieta vegetariana o vegana sarà difficile acquisire alcuni nutrienti che si trovano principalmente negli alimenti di origine animale. In tal caso, il tuo medico di famiglia o nutrizionista può consigliarti sugli integratori vitaminici e anche sulle possibili alternative alimentari.

Ovviamente non tutti riescono a spendere tempo, energia o denaro necessario per includere una grande varietà di cibi nel menu quotidiano del bambino. In tal caso, si può provare a ruotare il menu e aggiungere questi componenti secondo le proprie possibilità. Dopotutto, dobbiamo assicurarci che ogni bambino abbia il miglior inizio possibile.

I consigli e i suggerimenti menzionati nell’articolo sono solo a scopo informativo generale e non devono essere interpretati come consulenza medica professionale. Consulta sempre il tuo medico o un operatore sanitario professionista se hai domande specifiche su qualsiasi questione medica.

Un articolo di Gaia Sorrentini pubblicato il 3 Ottobre 2021 e modificato l'ultima volta il 3 Ottobre 2021

Gaia Sorrentini

Laureata in Scienza della Nutrizione Umana, sin da giovanissima ha manifestato una vera e propria passione per la nutrizione e la naturopatia e il percorso di studi intrapreso ha costituito l'epilogo delle sue passioni. La sua idea di Dimagrire è fortemente legata alla sana alimentazione e da qui il motto "Dimagrire 2.0: chi mangia sano è a metà dell'opera".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *