Olio 31: il rimedio a raffreddore, emicrania, ansia e gambe gonfie

Tra i rimedi naturali un posto d’eccezione spetta certamente all’Olio 31, uno dei prodotti erboristici più richiesti. Si tratta di un olio completamente naturale che viene ricavato dalla miscela di 31 oli essenziali purissimi, estratti a loro volta da piante officinali dalle eccellenti proprietà. La sinergia degli oli che lo compongono crea un mix veramente unico per la salute e il benessere. Numerosissimi sono infatti gli impieghi dell’Olio 31: viene usato come antibatterico naturale, come agente balsamico per le vie respiratorie, contro il mal di testa e la sinusite, addirittura per attutire l’ansia e per purificare l’ambiente.

Da cosa è composto l’Olio 31?

Ecco l’elenco degli oli essenziali, in ordine sparso: citronella, limone, menta piperita, melissa, eucalipto, rosmarino, ginseng, pino pumillo, timo, aneto alpinia, menta crispa, finocchio, vaniglia, violetta, tea tree, anice, mentolo, salvia, legno di rosa, mirra, arancio dolce, chiodi di garofano, noce moscata, aglio, bacche di ginepro, cannella, pino silvestre, verbena alpinia, macis, cumino e benzoino. Gli ingredienti possono variare a seconda della marca.

Olio 31: proprietà e benefici

L’olio 31 è uno dei più versatili e, come dicevamo, trova larghissimo impiego per i motivi più disparati. Infatti libera le vie respiratorie e per questa ragione si rivela utile contro il raffreddore e le affezioni da raffreddamento. Non solo: allevia il prurito dovuto alle zanzare, purchè usato in assenza di lesioni; funge da rilassante, perché distende la muscolatura; allevia il mal di testa;  nel pediluvio ha un effetto deodorante e defatigante; profuma e purifica l’aria; contrasta la forfora; è anche un ottimo antispasmodico se massaggiato sull’addome; allevia la tensione a livello cervicale e combatte il torcicollo; vanta proprietà balsamiche, energizzanti, tonificanti e antibatteriche.

LEGGI ANCHE  Erbe officinali per perdere peso: quali sono le più efficaci?

Olio 31: come si usa?

Di solito non si devono superare le 4/5 gocce di Olio 31 per ogni impiego. Ecco come utilizzarlo per i vari problemi:

  1. Raffreddore: due gocce su un fazzoletto da annusare; tre gocce in un contenitore di acqua calda per i suffumigi; utile anche versarne qualche goccia con poca acqua in un diffusore per ambienti.
  2. Contro il caldo: due gocce sui polsi con un lieve massaggio.
  3. Mal di testa: applicare due gocce su ogni tempia e massaggiare.
  4. Forfora: basta aggiungere 3 gocce di Olio 31 nello shampoo.
  5. Dolori muscolari: scioglierne 3-4 gocce in olio di mandorle dolci o in una crema neutra e massaggiare la parte contratta.
  6. Zanzare: massaggiare una goccia sul pizzico appena si avverte il prurito.
  7. Stress e stanchezza: 3 gocce al pediluvio di acqua calda e bicarbonato; 5 gocce all’acqua del bagno; 3 gocce in un olio vegetale da usare per massaggiare le piante dei piedi.
  8. Gambe gonfie e pesanti: 3 gocce aggiunte ad una crema neutra, da massaggiare sulle gambe che verranno tenute in alto per 30 minuti.
  9. Crampi e dolori addominali: preparare un cataplasma con melissa e fiori di camomilla, da fare bollire. Scolare e frullare, aggiungere 2 gocce di olio 31 ed 1 cucchiaio di olio di mandorle dolci. Massaggiare il cataplasma sulla zona dolorante.
  10. Depurazione: nella sauna, versare 4 gocce nell’acqua calda o sulle pietre calde.
  11. Vie respiratorie: per liberarle e sconfiggere oppressione del petto, tosse e raffreddore, diluire 4 gocce in 2 cucchiai di gel d’aloe; miscelare il tutto in una crema di base.
  12. In casa, può essere usato per profumare gli ambienti: un paio gocce di olio nell’umidificatore;
  13. Per profumare armadi e cassetti, basta creare dei sacchettini con all’interno un batuffolo imbevuto con due gocce di olio.
LEGGI ANCHE  Semi di chia e limone per perdere peso: il rimedio che ti sorprenderà

Olio 31 per l’ansia

Oltre agli impieghi descritti, l’Olio 31 viene utilizzato per rilassare il corpo e la mente e combattere gli stati d’ansia. Come si usa in questi casi? Un consiglio è riempire la vasca da bagno con acqua calda e versarci dentro qualche goccia d’olio. Un bagno caldo con i preziosi elementi disciolti nell’acqua ci regalerà una sensazione di sollievo con solo fisico ma ance mentale. Consigliatissimo in caso di nervosismo e ansia, anche per l’effetto balsamico sulle vie respiratorie che permette di rilassarsi e respirare più profondamente.

Olio 31: quando NON deve essere usato? 

Arriviamo alle controindicazioni. L’Olio 31:

  • non deve essere ingerito in nessun caso ingerito;
  • non deve essere applicato su ferite, escoriazioni, tagli, ustioni, e graffi;
  • neppure deve esser usato su brufoli ed acne;
  • non va applicato sulle mucose;
  • deve essere tenuto lontano dai bambini e in nessun caso va adoperato su di essi;
  • non deve essere usato in gravidanza;
  • non va utilizzato in caso di asma ed allergie;
  • bisogna lavarsi subito le mani dopo aver utilizzato l’olio 31 e deve essere evitato il contatto con gli occhi.
LEGGI ANCHE  Dolori alle gambe? Ecco alcuni rimedi naturali per lenire il dolore