Come dimagrire senza dieta: perdere peso non è mai stato così semplice

Dimagrire senza seguire una dieta è un po’ il desiderio di tutti coloro che hanno bisogno di rimettersi in forma, chi non riesce a seguire un piano alimentare restrittivo è spesso scoraggiato e non trova la forza di volontà per perdere peso.

È davvero possibile perdere peso senza seguire una dieta?

Se vi state chiedendo come dimagrire senza dieta, dovete sapere che per perdere peso non è necessario forzarsi di seguire uno schema alimentare ben preciso ma basta modificare alcune abitudini, comprese quelle alimentari.

Desiderate tanto perdere peso ma avete paura di iniziare e poi fermarvi? Questo non accadrà se inizierete a seguire i consigli che vi stiamo per illustrare.

Occhio al tempo che impiegate nel consumare il vostro pasto

È un aspetto che in tanti sottovalutano, ma bisogna controllare il tempo che si impiega a consumare il proprio pasto, l’obiettivo è quello di mangiare lentamente, non bisogna divorare il cibo.

Il tempo ideale per terminare un pasto è di almeno 20 minuti, bisogna masticare bene e assaporare il cibo, in questo modo ci si sentirà sazi prima e non si sentirà la necessità di mangiare altro.

Non perderti  Spiedini light al salmone

Riposare un numero di ore adeguate

Se si dorme poco il livello di cortisolo, ormone dello stress, tende a salire, la conseguenza è che si sentirà la necessità di mangiare.

Dormendo si mette si avvia l’attività metabolica in grado di consumare i grassi e di conseguenza, di dimagrire, per cui, è fondamentale dormire almeno 7 ore a notte.

Non dimenticare di bere molta acqua

Quante volte ve lo siete sentir dire? Bisogna bere almeno due litri di acqua al giorno, ebbene, la dose ideale è di 30 ml di acqua per ogni kg di peso corporeo, per cui varia a seconda dell’individuo.

Oltre a depurare, e disintossicare, l’acqua aiuta a sentirsi sazi prima evitando gli attacchi di fame improvvisi.

Condire correttamente i cibi

Bisogna prestare molta attenzione ai condimenti, evitare il burro e preferire l’olio EVO, tenendo sempre in considerazione la quantità.

La salsa di soia ha 60 calorie ogni 100 grammi, è molto saporita ed ha zero colesterolo, potrebbe essere una buona alternativa, ma attenzione a chi soffre di ritenzione idrica, siccome è contenuto un elevato livello di sale.

Non perderti  Il latte d'oro fa digerire e accelera il metabolismo. Ecco la ricetta

In commercio si trova anche la versione con meno sale, si può usare per condire verdure, pesce o carne, inoltre, si possono usare anche altri condimenti come la senape, lo yogurt magro, il limone e le spezie.

Fare più pasti durante la giornata

Non bisogna mai saltare i pasti, appena alzati dovete fare colazione, possibilmente non oltre le 9:00, questo primo pasto attiva il metabolismo e deve apportare il 20% del fabbisogno calorico giornaliero.

A metà mattina e metà pomeriggio bisogna fare degli spuntini sani, a base di yogurt magro o di frutta di stagione.

Mangiare sano scegliendo gli alimenti giusti

Non riuscite a biscotti, dolcetti e pane? Non dovete farlo, provate gli alimenti integrali, che saziano più velocemente e favoriscono la regolarità intestinale. Ottime anche le zuppe di verdure.

Adorate la pizza? Non dovete rinunciare

Se vi piace la pizza potete mangiarla una volta a settimana, l’importante è fare attenzione al condimento, preferire la margherita o quelle con verdure alla griglia e un filo d’olio EVO.

Non perderti  Zenzero e thé verde: la formula magica per bruciare i grassi

In linea di massima non bisogna togliere completamente i carboidrati dalla vostra alimentazione.

Le verdure sono importanti

Non bisogna mai dimenticare le verdure. A tavola si deve abbondare con il contorno, che siano crude, grigliate, al forno o al vapore, vanno sempre bene, soprattutto se sono quelle fresche di stagione.

Con le verdure ci si sente sazi prima e si apportano poche caloriche e maggior quantità di fibre, utilissime per la regolarità intestinale.

Un articolo di dimagrire 2.0 pubblicato il 10 Febbraio 2018 e modificato l'ultima volta il 3 Luglio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *