La dieta del riso: pancia piatta e perdi 5 chili in 9 giorni

La dieta del riso permette di perdere peso velocemente impiegando le eccellenti qualità di questo alimento benefico. Dal forte potere depurativo, il riso fornisce un aiuto prezioso in tutti i casi in cui il corpo necessita di disintossicazione. Proprio per questo sembra l’elemento ideale per tutte le esigenze, dalla dieta detox ad un regime più permissivo per chi non vuole rinunciare al quotidiano apporto di carboidrati nella dieta.

Ovviamente ogni tipo di riso ha le sue caratteristiche: il riso bianco è particolarmente efficace contro i disordini intestinali ma non è indicato in una dieta per l’indice glicemico elevato; il riso integrale aiuta la digestione per il suo contenuto di fibre; il riso rosso e il riso Venere regolano la pressione sanguigna fornendo un aiuto importante nel caso di ipertensione e di colesterolo alto.

Le proteine del riso inoltre sono povere di glutine e questo lo rende adatto anche nel caso di celiachia o in tutti quei casi in cui si vuole optare per una dieta senza glutine.

Perché scegliere la dieta del riso?

La dieta del riso funziona. Promette risultati veloci in pochissimo tempo. Inoltre è particolarmente indicata per sgonfiare la pancia. In proposito abbiamo già accennato al forte potere depurativo del riso; a questo si aggiungono le proprietà drenanti dovute al basso contenuto di sodio e la elevata quantità di fibre. Le calorie del riso possono essere ridotte con un semplice trucco (parliamo del riso bianco). Basta passarlo sotto l’acqua corrente prima della cottura; in questo modo gran parte dell’amido andrà via, lasciando integre le proprietà nutritive del chicco. Infine – e non è da sottovalutare in una dieta – il riso ha un forte potere saziante.

La dieta del riso in 2 fasi: depurare e dimagrire

Una dieta a base di riso è certamente una dieta depurativa e snellente. Per questa ragione, il programma qui descritto si compone di due fasi, una iniziale di 3 giorni disintossicante e una di 9 giorni dall’effetto dimagrante veloce.  Gli accorgimenti? Evitare il sale e ogni tipo di condimento durante tutta la dieta. Nei primi 3 giorni bisogna assumere solo riso; dal quarto giorno si aggiungeranno carne e pesce e solo dal settimo verdura e frutta.

Fase 1 – La dieta del riso di 3 giorni

Questa prima fase presenta un’azione drenante e purificante. Ma se da una parte assicura il risultato, dall’altra è decisamente limitativa. Permette infatti di mangiare solo riso. E’ preferibile scegliere il riso integrale, che può sempre essere sostituito con cereali dalle proprietà simili come orzo o segale. Anche la quinoa è adatta a raggiungere il risultato depurativo.

Dieta del riso schema

Colazione: crema di riso dolce, preparata con riso bollito in molta acqua e frullato. Si può aggiungere poco miele o frutti rossi.

Pranzo: riso integrale bollito in molta acqua (bisogna aver cura di far consumare l’acqua di cottura) condito con un filo d’olio extravergine d’oliva; un frutto.

Cena: minestra di riso condita con verdure che avrete lessato separatamente.

Fase 2 – La dieta del riso dei 9 giorni

La seconda fase aiuta a dimagrire velocemente: dura 9 giorni e promette una perdita di peso di 5 chili. Ancora una volta andrebbe preferito il riso integrale. Il sale va eliminato o ridotto al minimo. Lo schema:

Colazione: un bicchiere di latte di riso; 3 gallette di riso con un velo di marmellata senza zucchero

Spuntino: un frutto

Pranzo: riso integrale bollito (può essere sostituito con pasta di riso) condito con formaggio fresco (ricotta scremata, grana, Asiago, certosa); verdure bollite. Gradualmente si può sostituire il riso con pesce magro (nasello, spigola, cernia) oppure carne bianca (pollo o tacchino). Carne e pesce vanno grigliati e accompagnati da un contorno di verdure e ortaggi

Merenda: un frutto

Cena: risotto ai funghi oppure ai gamberi o alle verdure (60 gr.) condito con un filo di olio. In alternativa riso bollito condito con verdure o carne o pesce magri. Si può aggiungere verdura cruda o grigliata

Dieta riso: non superare i 9 giorni!

Arriviamo alle controindicazioni. La dieta veloce del riso può essere scelta solo per un brevissimo periodo e sempre sotto controllo del medico o del nutrizionista. Non è infatti una dieta equilibrata e l’eliminazione di molti alimenti non è sostenibile per un tempo prolungato. Bisogna inoltre fare attenzione alla successiva fase di mantenimento; se non si segue un regime equilibrato il rischio è che tutti i chili verranno subito ripresi e con gli interessi.

Dal punto di vista della salute generale, la dieta riso può provocare stanchezza e mancanza di concentrazione. Di sicuro non può assolutamente essere impiegata costantemente o come regime normale.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche: