Bacche di Goji per dimagrire: usale così

Hai mai sentito parlare delle bacche di goji per dimagrire? Oggi ti riveleremo il segreto di questo magico frutto.

Originario del Tibet, il Goji è considerato in Oriente il frutto della vita e della longevità. Le sue piccole bacche possiedono eccellenti proprietà benefiche; ricche di antiossidanti naturali, sono prima di tutto un preziosissimo aiuto per contrastare i radicali liberi.

Le bacche di goji aiutano a proteggere la pelle e i tessuti e contribuiscono a rafforzare il sistema immunitario. Sono ricche di carotenoidi e aiutano a migliorare la vista, proprietà che condividono con il mirtillo nero; inoltre non contengono colesterolo.

Bacche di goji per dimagrire: funzionano?

Diciamo subito che ogni alimento dall’elevato potere antiossidante ha la sua parte nella conquista del benessere e della forma fisica.

Se questo è vero in via generale, il nostro magico frutto ha una marcia in più. Infatti, le bacche di goji fanno dimagrire anche perché, assunte regolarmente, contribuiscono ad inibire l’appetito. Per questa ragione, sono un prezioso aiuto nel tenere sotto controllo il peso corporeo.

Insomma, le bacche di goji aiutano a dimagrire e possono essere utili nelle diete dimagranti perché stabilizzano il senso di fame. Inoltre, per il loro basso indice glicemico (28) non vanno a stimolare eccessivamente la produzione di insulina che porta a numerosi problemi metabolici.

Non perderti  Olio di cocco per dimagrire: ecco come usarlo e perché

Sono uno spuntino energizzante, al tempo stesso leggero e nutriente, che smorza il senso di fame tipico di una dieta ipocalorica. Non solo: il consumo del frutto di Goji è consigliato per la sua attività termogenica, che fornisce un ottimo aiuto per la riduzione del peso e del giro vita.

Inoltre, le bacche di goji sono consigliate anche per ridurre la cellulite e aiutano il sistema immunitario.

In ogni caso non bisogna mai dimenticare che nessun alimento, per quanto benefico, può fare miracoli. Come sempre sono necessari uno stile di vita sano, una dieta equilibrata e una buona dose di attività fisica.

Bacche di Goji per dimagrire: come si mangiano?

La pianta del goji è originaria del Tibet, ma da qualche anno è diffusa anche in Italia e in Europa. Noi stessi possiamo piantarle in vaso per avere subito pronte le nostre benefiche bacche per dimagrire.

Ma come si mangiano le bacche di goji? Si possono aggiungere agli alimenti a base morbida come lo yogurt; saranno un ottimo componente del nostro muesli. Se preferiamo mangiarle da sole sarebbe meglio reidratarle prima del consumo, come si fa con l’uvetta: basta versarle in un bicchiere d’acqua e aspettare che diventino morbide.

Non perderti  Kiwi frutto super, sgonfia la pancia in un baleno

Bacche di goji dose giornaliera per dimagrire

Bacche di goji quante al giorno? Si consiglia di consumare da 15 ai 45 grammi di bacche essiccate al giorno, pari ad 1-3 cucchiai, o 120 ml di succo di bacche di goji.

In alternativa può essere sufficiente una porzione da 30 grammi di bacche di goji fresche. Apportano circa 110 calorie, 22 grammi di carboidrati e alte percentuali di vitamina A (circa il 6% della razione giornaliera raccomandata) e di vitamina C (il 2% della razione giornaliera).

Le bacche di goji funzionano? Come sempre non esistono miracoli immediati. Per notare benefici bisogna assumerle costantemente per almeno 3 o 4 settimane.

Bacche di goji controindicazioni

Bisogna stare attenti al consumo di bacche di goji se vengono assunti farmaci specifici, in quanto le sostanze presenti nel frutto potrebbero interagire con i medicinali.

E’ assolutamente sconsigliato assumere le bacche goji insieme a farmaci per il controllo della pressione e della glicemia, anti-trombosi e fluidificanti del sangue.

Meglio non assumerle durante la gravidanza o l’allattamento; può portare reazioni allergiche, soprattutto in caso di allergia al pomodoro. Come sempre, chiedi al tuo medico di fiducia.

Non perderti  La pasta fa ingrassare? No, se la mangi così!

Bacche di goji coltivazione e fai da te

Se cerchi le bacche fresche, un succo genuino o una squisita marmellata ti consigliamo aziende locali ad alta garanzia, che producono frutti di altissima qualità su terreni incontaminati. E’ la scelta migliore per trovare un prodotto raccolto manualmente e ricco di principio attivo. 

Se non si riesce a trovare un coltivatore che dia tutte le garanzie del caso, consigliamo di scegliere versioni rigorosamente bio di questo frutto straordinario.

In ogni caso, vista la crescente diffusione delle bacche di goji, potrebbe essere una buona idea coltivarle in casa propria acquistando una pianta di goji direttamente in un vivaio.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi social!

Un articolo di dimagrire 2.0 pubblicato il 24 Marzo 2017 e modificato l'ultima volta il 3 Luglio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *