Ecco i cambiamenti che avvengono nel tuo corpo se mangi 1 mela al giorno. Straordinario, vero?

La mela, da sempre sinonimo di salute, è un frutto dalla fama indiscussa. Il suo albero prende il nome di Malus communis melo ed è originario dell’Asia centrale. Il consumo di mele è molto elevato in Europa, pari a circa 20 Kg all’anno ciascuno, pari ad una mela e mezza al giorno.

Una mela al giorno è sufficiente?

Se conoscessimo veramente tutti i benefici di questo meraviglioso frutto, ne consumeremmo in quantità industriali. La mela è costituita da acqua per circa l’85%. Ricca di carboidrati e vitamine, tra cui la vitamina A, E, C, contiene pochissime proteine e grassi quasi assenti: 100 grammi corrispondono a circa 40 calorie, 10 grammi di zuccheri e grandi quantità di potassio, vitamina B, acido citrico e acido malico.

Per le sue proprietà può essere considerata a pieno titolo un farmaco della natura, in quanto costituisce rimedio per numerosissimi problemi. La vitamina B1 combatte l’inappetenza e la stanchezza e la B2 facilita la digestione, protegge le mucose e rinforza unghie e capelli. Ma i suoi pregi non finiscono qui: la mela è molto ben tollerata dai diabetici perché ha pochi zuccheri; inoltre contiene circa il 2% di fibre tra cui la pectina, nota per i suoi numerosi benefici. Questo benefico frutto ancora ha il potere di mantenere sotto controllo la glicemia e regolare l’assorbimento degli zuccheri.

Non perderti  Piccolo grande Teff
Le innumerevoli proprietà della mela

Generalmente viene mangiata cruda e in questo caso può avere un’azione astringente. Allo stesso tempo, se consumata cotta rappresenta un ottimo rimedio naturale contro la stipsi. Consigliata agli anziani perché facilmente digeribile, si può consumare a fine pasto proprio per queste caratteristiche. Alcuni studi hanno verificato anche che chi mangia mele respira meglio; addirittura alcuni ritengono questi benefici superiori a quelli derivanti dal consumo di agrumi. Infine le mele abbassano il colesterolo cosiddetto “cattivo” (LDL) e aumentano quello buono (HDL) anche in pochissimo tempo. Sono considerate preziose nella prevenzione di patologie degenerative.

Secondo un recente studio americano, la buccia delle mele denominate “Red Delicius” avrebbe proprietà antitumorali. Questo perché i triterpenoidi contenuti nella buccia svolsono innumerevoligerebbero un’azione di contrasto allo sviluppo delle cellule tumorali. Altri studi avevano già dimostrato analogo effetto nei flavonoidi e nei fenoli, anch’essi contenuti nelle mele.

La mela costituisca inoltre un efficace rimedio naturale contro diarrea e stipsi. La pectina aiuta a combattere la diarrea poiché viene trasformata dai batteri intestinali un una specie di guaina protettiva per le pareti irritate dell’ intestino. Per la stipsi invece è sufficiente consumare una mela cotta al giorno per riscontrare in poco tempo effetti sorprendenti. La pectina contenuta nelle mele è anche in grado di depurare l’organismo dalle sostanze tossiche e per questo motivo gli esperti di nutrizione suggeriscono di inserirla nella propria dieta, soprattutto per coloro i quali vivono in città particolarmente colpite dall’inquinamento.

Non perderti  Sostituisce il cioccolato ma fa dimagrire: i golosi la amano

Un articolo di dimagrire 2.0 pubblicato il 13 Giugno 2017 e modificato l'ultima volta il 3 Luglio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *