Chili di troppo: come scegliere il look

Oggi ti sveleremo qualche piccolo trucco per nascondere i chili di troppo, in attesa di perdere quei fastidiosi cuscinetti che ti appesantiscono e ti rendono meno sicura di te. Ecco alcuni consigli per rendere più snello e giovane il tuo look: se il tuo braccio non è sottile, anziché utilizzare una canottiera – che potrebbe risultare  anche poco elegante – puoi combinarla con una giacca a maniche corte come questa gialla o un colore pastello: utilizza maniche ampie e morbide e sottolinea il punto vita con una piccola cintura. Abbinala con dei pantaloncini a tinta unita.

E’ un look che puoi indossare, ugualmente, se hai ad esempio un seno più prorompente senza risultare volgare. L’unica cosa che raccomandiamo è una particolare attenzione ai volumi: con una giacca strutturata  indossiamo il pantalone  morbido e viceversa. Non può mancare un super bracciale, che riempie il braccio messo in evidenza dalla manica corta e un paio di  scarpe come queste zeppe che risulteranno comode e divertenti.

pancetta104

Oltre a questo carinissimo completo, abbiamo pensato di darti qualche altra dritta per permetterti di sentirti bella e a tuo agio anche se non sei ancora del tutto in forma. Ne riparleremo presto per darti anche qualche suggerimento in più in vista dell’estate e permetterti di vivere al meglio la bella stagione.

Non perderti  Ecco le 8 abitudini serali che ti fanno ingrassare
Ancora qualche consiglio per un look impeccabile:

Compra vestiti della tua taglia
Evita le arricciature nei punti più larghi del corpo
Evita capi che finiscono sulla parte più grossa delle cosce
Usa stampe fiorate e morbide che mimetizzano le forme
Preferisci scolli a V che assottigliano la silouette
Usa giacche un po’ più lunghe per allungare la figura
Slancia la gamba con un po’ di tacco
Evita il total black: se è vero che snellisce, troppo nero ti rende sciatta e cupa
Indossa pantaloni a gamba dritta

Seguici anche su Facebook:

http://www.facebook.com/dimagrire2.0

Un articolo di dimagrire 2.0 pubblicato il 22 Febbraio 2017 e modificato l'ultima volta il 3 Luglio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *